Lezione del 5 settembre 2018

Poi, ci siamo concentrati sulle tecniche in piedi allenandole da soli e poi a coppie:

  • Cattura della gamba spingendo la spalla;
  • Cattura della gamba con presa al bavero (continuando a camminare quando l’avversario indietreggia);
  • Double-leg.

Poi, abbiamo ripassato come spezzare la guardia in piedi e successivamente come passare la guardia quando l’avversario comincia la sua difesa impostando il blocco con la tibia.

Studiando queste 2 ultime tecniche ho evidenziato molti dettagli ed imparare a manovrarli richiede tempo e sensibilità. Ce la faremo!

La serata si è conclusa con la prima cena di inizio anno. Abbiamo annaffiato i nostri generosi piatti a base di hamburger e fritti misti in ottimi boccali di birra!

Lezione del 25 maggio 2018

Per la prima volta, abbiamo studiato la doppia presa al polso catturando poi la gamba. E’ una tecnica molto efficace che trova possibilità anche in situazioni no-gi.

Abbiamo studiato una sequenza di passaggio di guardia che, in effetti, è una strategia combinata: rompere la guardia + tentativo di passare con un braccio sotto + passaggio in controllo laterale inverso.

Come contro-tecnica, per chi ha la schiena a terra, abbiamo studiato come applicare il triangolo con le gambe (sankaku-jime).

Abbiamo prodotto i video delle tecniche e presto saranno inseriti nel nostro sito/area provata.

Lezione del 23 aprile 2018

Lezione concentrata solo sui drills.

2 esercizi di coppia efficaci e ricchi di informazioni:

  1. passaggio di guardia in piedi con controllo della posizione in controllo rovesciato + avversario che recupera la guardia chiusa rotolando sulla schiena;
  2. passaggio di guardia in piedi con controllo della posizione in controllo rovesciato + avversario che recupera la guardia aperta (piedi sulle anche) ed imposta la guardia sentada (+ 1 ribaltamento).

 

Lezione del 28 marzo 2018

Anche se in pochi abbiamo lavorato di qualità.

Una lezione concentrata sugli esercizi in coppia e sullo sparring condizionato.

In successione abbiamo ripassato molti movimenti e tecniche di passaggi di guardia, come:

  1. Toreada (quella che mi insegnarono negli anni ’90);
  2. Toreada spingendo la gamba;
  3. X-Pass;
  4. Passare con il ginocchio in mezzo (knee-cut/knee-pass);
  5. Schiacciare nel lato opposto.

Durante l’intenso sparring condizionato abbiamo avuto modo di praticare:

  • passaggio calciando indietro;
  • passare con la “s”.

Lezione del 12 marzo 2018

Abbiamo ripreso lo studio della posizione della 1/2 guardia.

In particolare, abbiamo eseguito una combinazione di tecniche di sottomissione in sequenza:

  1. americana;
  2. chiave dritta al braccio;
  3. kimura;
  4. kimura dalla nord-sud;
  5. chiave dritta al braccio (con schiena a terra).

E’ una combinazione davvero utile, dinamica e duttile. Avere sempre uno sguardo alla possibilità di sottomettere l’avversario sarà, da oggi, il nostro mantra!

Poi, abbiamo studiato e praticato 2 nuovi passaggi della 1/2 guardia:

  1. prendere la monta (pressione con la tibia);
  2. passare con il ginocchio #2 (variante di quella basica).

Lezione del 2 marzo 2018

Lezione no-gi.

Abbiamo ripreso lo studio della chiave dritta al piede che, nella versione no-gi, richiede più accuratezza e ci permette – complici i pochi indumenti – a tener d’occhio ogni piccolo dettaglio.

Poi, le cinture bianche hanno ripassato il recupero della guardia-chiusa dalla posizione della 1/2 guardia e successivamente il passaggio basico della 1/2 guardia con alcuni accorgimenti adatti alla situazione no-gi.

Le cinture superiori hanno praticato un passaggio della 1/2 guardia avanzato, stile Marcelo-Garcia ove la pressione, la presa (grip) sono state rivisitate dallo stesso atleta per renderle ancora più efficaci.

Lezione del 21 febbraio 2018

Un’intensa lezione: stretching dinamico, corsa, animali ed esercizi di coppia.

Abbiamo ripreso a tirare gli atemì(1) e dettagliatamente: uraken-tsuki(2), hiji/enpi(3), mae-geri(4), gyaku-tsuki(5).

A terra abbiamo affrontato nuovamente la 1/2 guardia aggiungendo dettagli e stressando sulla corretta strategia di difesa e di attacco (passaggio di guardia). Ho argomentato quanto sia opportuno, prima di apprendere le sottomissioni, avere dimestichezza della corretta postura e quanto sia importante stabilizzare le posizioni.

Poi in piedi abbiamo praticato la cattura della caviglia spingendo la spalla (ankle-pick) e portata a terra dell’avversario stabilendo poi la posizione del ginocchio sullo stomaco.

Abbiamo praticato la difesa dalla presa al bavero con conseguente controllo a terra, repertorio del capitolo “difesa-personale“.

La lezione è finita con lo sparring-condizionato: 4 round da 3 minuti partendo dalla posizione della 1/2 guardia.

(1) Nelle arti marziali giapponesi con il termine atemi si indicano sia le tecniche di percussione sia specifici punti del corpo verso i quali devono essere portate le tecniche. Questi punti sono anche detti punti vitali e se li si percuote si impedisce all’avversario di reagire ulteriormente.

(2) pugno rovesciato laterale

(3) gomito si può dire hiji oppure enpi

(4) calcio frontale

(5) pugno dal lato opposto della gamba; si colpisce con le nocche dell’indice e del medio

Lezione del 19 febbraio 2018

La lezione si è concentrata sulla posizione della 1/2 guardia.

Abbiamo prima studiato la posizione in una situazione di difesa, concentrandoci sulla corretta postura e come difendere eventuali attacchi da parte dell’avversario. Poi, ho proposto il ripristino della guardia spezzando, in principio, il movimento in 2 parti: il ponte per organizzare una prima difesa con le braccia, ed un poste per inserire la mia difesa di anca e di gambe per poi, con piccoli movimenti, ripristinare la guardia.

Tale tecnica è una delle prime difese che il principiante dovrebbe apprendere poichè sviluppa il concetto della postura quando si è sotto pressone e consente all’allievo di mettere in pratica la tecnica del ponte e dell’uscita d’anca approdando ad una posizione relativamente “sicura”, cioè la guardia-chiusa. In particolare, notiamo che il piccolo gancio ci sarà utile per impostare tutto quel gioco dalla guardia-a-farfalla che è uno dei nostri marchi di fabbrica.

Successivamente, abbiamo studiato 1 tecnica per passare tale posizione. Ci sono molti particolari da sottolineare e per questo non è possibile riportarli nel testo scritto. Comunemente a tutti i passaggi di guardia, la pressione, l’accuratezza, aggiustamenti e piccoli trucchi sono necessari al fine di rendere vincente la tecnica stessa. Il segreto è: praticare!